2voulpellière

Lo stagno di Lo Ditor alpe ars lungo il ru collet

alpe ars lungo il ru collet lungo le antiche vie della natura un percorso da mozzarti il fiato

La Valle d’Aosta, terra di montagne maestose e natura incontaminata, offre itinerari escursionistici che permettono di esplorare alcune delle più belle viste panoramiche e paesaggi alpini d’Italia. Uno di questi percorsi è quello che parte dalla località Buthier Gorrey, una porta d’accesso verso un’avventura che unisce storia, natura e la tranquillità delle alte quote.

Il Percorso: Tra Storia e Natura
Dopo aver lasciato Buthier Gorrey, il sentiero si dirige verso la frazione Clemencey, dove incontra i sentieri 3 e 3A. La salita continua verso l’Alpe Mendey, a 1547 metri di quota, un primo punto di interesse che regala una vista spettacolare sulle vallate circostanti.

Imboccando il sentiero numero 3, l’itinerario si addentra in un bosco fitto, Il sentiero si fa quindi più impegnativo, salendo fino all’Alpe Meriau Damon (1740 m s.l.m.) e poi all’Alpe Collet a 1919 metri, dove il paesaggio si apre in una vista panoramica che lascia senza fiato.

Il Ritorno: Lungo Antiche Vie
Dal Collet, il percorso segue la pista segnalata con il numero 3B, che percorre il canale irriguo noto come “ru Collet”. Questa sezione, con la sua pendenza dolce, si snoda attorno alle pendici della Cresta Tardiva, introducendo nel suggestivo vallone d’Ars.

L’Alpe Ars, a 1975 metri, segna l’ultimo tratto in discesa lungo la ripida pista agricola segnata con il numero 4, fino a incontrare l’antica strada militare numero 3C vicino all’Alpe Praz-Gallet. Da qui, il ritorno verso Buthier Gorrey segue il sentiero dell’andata, chiudendo il cerchio di questa avventura alpina.