aver-becca-d-e-cima-longhededa-champlong-anello-per-ronc-e-il-col-des-bornes_2ed3

Torgnon Becca d’Aver e Cima Longhede

Un viaggio in mezzo alla natura

 

Questo percorso non solo regala paesaggi montani mozzafiato, ma offre anche un’immersione nella natura e nella storia locale.

Avvicinamento e Parcheggio
L’avventura inizia a Torgnon, da dove si sale al colle di St. Pantaleone. Scendendo per alcuni tornanti, si raggiunge un bivio dove si segue l’indicazione per l’area attrezzata di Champlong. Superato il laghetto, si trova uno slargo dove parcheggiare, prima del divieto d’accesso. Questo punto serve come ottimo punto di partenza per l’escursione.

Percorso di Salita
Dopo aver lasciato l’auto, si nota immediatamente il percorso che si dipana verso le due punte montuose. Si prende l’interpoderale per il col di Bornes e si procede nel bosco, seguendo le indicazioni fino a raggiungere un sentiero segnato che proviene da Grand Villa. Il percorso diventa ripido e conduce a una radura storica, sede di una vecchia carbonaia, dove si può fare una breve pausa ammirando il panorama che si apre sulla valle.

Il sentiero continua a salire fino a superare la linea degli alberi di larice, regalando una vista sempre più ampia e spettacolare sulla Valle Centrale e sull’Alta Valtournanche.

Il Tratto Finale e la Cima
Dopo aver superato la linea dei larici, il sentiero si dirige verso nord fino a un colletto, da cui si gode di un panorama notevole. Si prosegue poi verso la valle centrale fino a una baita, dietro la quale si trova una cappellina dedicata alla Madonna e una croce. Una breve salita dietro la cappellina porta rapidamente in cima alla Becca d’Aver a 2464 m, da cui si può godere di una vista a 360 gradi sulle montagne circostanti.

Discesa
Per la discesa, si torna sui propri passi lungo la spalla che collega le due punte e si possono scegliere due sentieri alternativi: uno meno tracciato che richiede attenzione e un altro, più ampio e ben segnato, che passa tra paravalanghe e riconduce alla baita.

Ritornati al bivio iniziale, anziché seguire il percorso di salita, si prende la direzione verso il col di Bornes. Questo sentiero è meno ripido e ombreggiato da larici e abeti, offrendo un ritorno piacevole e meno faticoso all’area di Champlong.

Consigli per Escursionisti
Equipaggiamento: Portate scarpe da trekking robuste, acqua, snack e abbigliamento adatto alle condizioni meteorologiche variabili.
Sicurezza: Fate attenzione sui tratti ripidi e nei punti meno tracciati.
Fotografia: Non dimenticate la macchina fotografica per immortalare i panorami incredibili e i momenti indimenticabili di questa escursione.
La Becca d’Aver è una destinazione ideale per gli amanti della natura e dell’escursionismo, offrendo una giornata ricca di esplorazione, panorami e contatto con la natura selvaggia della Valle d’Aosta.

Becca d’Aver e Cima Longhede

Becca d'Aver, Nus, AO, Italia

Scopri ↝

Lo stagno di Lo Ditor

11020 Torgnon, AO, Italia

Scopri ↝

Verrayes

Verrayes, AO, Italia

Scopri ↝

Valtournenche

Valtournenche, AO, Italia

Scopri ↝

Torgnon

Torgnon, AO, Italia

Scopri ↝

Saint-Vincent

Saint-Vincent, AO, Italia

Scopri ↝

Saint-Denis

Saint-denis, AO, Italia

Scopri ↝

Pontey

Pontey, AO, Italia

Scopri ↝