Riserva-naturale-lago-di-villa

Challand Saint-Victor Riserva Naturale del Lago di Villa

Riserva Naturale del Lago di Villa

La Riserva Naturale del Lago di Villa si estende su 25 ettari, tra i comuni di Challand-Saint-Victor e di Montjovet, in Val d’Ayas, ad un’altitudine compresa tra gli 810 e i 980 m.s.l.m.

Si tratta di una meravigliosa oasi di pace e di serenità, dove regnano i soavi suoni della natura incontaminata dall’attività dell’uomo. Quest’area è bella da vedere in ogni stagione, ma a nostro avviso, con i colori dell’autunno risulta ancora più affascinante.

 

La nascita della Riserva Naturale

La Riserva Naturale venne istituita nel 1982. Gestita dal Servizio Aree Protette, è classificata come Sito di Importanza Comunitaria per la conservazione degli habitat naturali.

In questa riserva vivono infatti numerose specie di fauna e flora selvatica, alcune anche molto rare, se non addirittura uniche sul territorio della Valle d’Aosta.

La Riserva Naturale del Lago di Villa è un autentico museo didattico a cielo aperto, con tantissime ricchezze e curiosità nascoste, interessanti sia per gli adulti sia per i più piccoli.

Il Lago di Villa: una “Meraviglia Italiana”

La Riserva Naturale tra i comuni di Challand-Saint-Victor e di Montjovet ospita un grazioso laghetto, conosciuto come Lago di Villa, le cui acque raggiungono al massimo i 7,5 metri di profondità.

Il Lago in questione è stato persino insignito del prestigioso premio di “Meraviglia Italiana” e si tratta di un luogo ideale per ammirare la natura selvaggia e il paesaggio montano tutelato dalla Riserva Naturale in cui è inserito. 

Il Lago di Villa è uno dei rari esempi di bacino lacustre-torboso di origine glaciale, nato dall’escavazione della conca dove si trova oggi da parte del ghiacciaio, che creò anche tutti i dossi circostanti.

Questo lago non presenta immissari naturali, se non alcuni apporti sotterranei, come le acque di infiltrazione e le sorgenti. Inoltre, c’è il Ru d’Arlaz che contribuisce ad alimentare il bacino.

 

La leggenda del Lago di Villa

Una leggenda racconta che, molto tempo fa, le acque del Lago di Villa erano abitate da un drago curioso che, nel momento in cui gli umani dormivano, era solito abbandonare la sua grotta e uscire allo scoperto nel silenzio della notte.

Il suo passatempo preferito era giocare con una palla d’oro e un giorno accadde che un contadino, di rientro a casa, passò proprio accanto al lago e vide il drago giocare con la palla preziosa.

Dopo aver visto questo tesoro, il contadino volle tornare per provare ad impossessarsi della palla d’oro. Entrò in una botte rivestita di chiodi e si lasciò andare sulle acque del lago.

Come ogni notte, il drago uscì per giocare e non si accorse dell’intruso. Palleggiando e divertendosi, ad un certo punto il drago lanciò la palla troppo distante, esattamente nel punto in cui si nascondeva il contadino.

Quest’ultimo prese furtivamente il bottino e l’animale, non trovando più la palla, si infuriò con la botte, ma ad ogni invano tentativo di entrarvi, si feriva gravemente con i chiodi esterni.

Dopo questo inganno, si racconta che il contadino riuscì a fuggire con il suo tesoro e che il drago giace ancora oggi nelle profondità del lago senza farsi mai vedere dagli umani.

Come raggiungere la Riserva Naturale del Lago di Villa

La Riserva Naturale del Lago di Villa è raggiungibile da tutti, adulti, bambini e persino dalle persone con disabilità.

Ci si può recare alla Riserva in auto, percorrendo la strada che da Verrès conduce a Challand-Saint-Victor. Dopodiché, si procede verso il villaggio in frazione Nabian.

Qui compare una segnaletica che indica la via per la Riserva Naturale. Continua in auto per circa due chilometri e mezzo fino a raggiungere un piccolo parcheggio a bordo strada. 

Prosegui infine a piedi e addentrati nel bosco di roverelle e pini silvestri, seguendo i cartelli illustrativi e i sentieri.

La Riserva Naturale del Lago di Villa si estende su 25 ettari, tra i comuni di Challand-Saint-Victor e di Montjovet, in Val d’Ayas, ad un’altitudine compresa tra gli 810 e i 980 m.s.l.m.

Si tratta di una meravigliosa oasi di pace e di serenità, dove regnano i soavi suoni della natura incontaminata dall’attività dell’uomo. Quest’area è bella da vedere in ogni stagione, ma a nostro avviso, con i colori dell’autunno risulta ancora più affascinante.

 

La nascita della Riserva Naturale

La Riserva Naturale venne istituita nel 1982. Gestita dal Servizio Aree Protette, è classificata come Sito di Importanza Comunitaria per la conservazione degli habitat naturali.

In questa riserva vivono infatti numerose specie di fauna e flora selvatica, alcune anche molto rare, se non addirittura uniche sul territorio della Valle d’Aosta.

La Riserva Naturale del Lago di Villa è un autentico museo didattico a cielo aperto, con tantissime ricchezze e curiosità nascoste, interessanti sia per gli adulti sia per i più piccoli.

Il Lago di Villa: una “Meraviglia Italiana”

La Riserva Naturale tra i comuni di Challand-Saint-Victor e di Montjovet ospita un grazioso laghetto, conosciuto come Lago di Villa, le cui acque raggiungono al massimo i 7,5 metri di profondità.

Il Lago in questione è stato persino insignito del prestigioso premio di “Meraviglia Italiana” e si tratta di un luogo ideale per ammirare la natura selvaggia e il paesaggio montano tutelato dalla Riserva Naturale in cui è inserito. 

Il Lago di Villa è uno dei rari esempi di bacino lacustre-torboso di origine glaciale, nato dall’escavazione della conca dove si trova oggi da parte del ghiacciaio, che creò anche tutti i dossi circostanti.

Questo lago non presenta immissari naturali, se non alcuni apporti sotterranei, come le acque di infiltrazione e le sorgenti. Inoltre, c’è il Ru d’Arlaz che contribuisce ad alimentare il bacino.

 

La leggenda del Lago di Villa

Una leggenda racconta che, molto tempo fa, le acque del Lago di Villa erano abitate da un drago curioso che, nel momento in cui gli umani dormivano, era solito abbandonare la sua grotta e uscire allo scoperto nel silenzio della notte.

Il suo passatempo preferito era giocare con una palla d’oro e un giorno accadde che un contadino, di rientro a casa, passò proprio accanto al lago e vide il drago giocare con la palla preziosa.

Dopo aver visto questo tesoro, il contadino volle tornare per provare ad impossessarsi della palla d’oro. Entrò in una botte rivestita di chiodi e si lasciò andare sulle acque del lago.

Come ogni notte, il drago uscì per giocare e non si accorse dell’intruso. Palleggiando e divertendosi, ad un certo punto il drago lanciò la palla troppo distante, esattamente nel punto in cui si nascondeva il contadino.

Quest’ultimo prese furtivamente il bottino e l’animale, non trovando più la palla, si infuriò con la botte, ma ad ogni invano tentativo di entrarvi, si feriva gravemente con i chiodi esterni.

Dopo questo inganno, si racconta che il contadino riuscì a fuggire con il suo tesoro e che il drago giace ancora oggi nelle profondità del lago senza farsi mai vedere dagli umani.

Come raggiungere la Riserva Naturale del Lago di Villa

La Riserva Naturale del Lago di Villa è raggiungibile da tutti, adulti, bambini e persino dalle persone con disabilità.

Ci si può recare alla Riserva in auto, percorrendo la strada che da Verrès conduce a Challand-Saint-Victor. Dopodiché, si procede verso il villaggio in frazione Nabian.

Qui compare una segnaletica che indica la via per la Riserva Naturale. Continua in auto per circa due chilometri e mezzo fino a raggiungere un piccolo parcheggio a bordo strada. 

Prosegui infine a piedi e addentrati nel bosco di roverelle e pini silvestri, seguendo i cartelli illustrativi e i sentieri.

Castello di Villa-Challand

Castello di Challant, Challand-Saint-Victor, AO, Italia

Scopri ↝

Cascata di Isollaz

Cascata di isollaz, Challand-Saint-Victor, AO, Italia

Scopri ↝

Riserva Naturale del Lago di Villa

Lago di Ville, Lac de Ville, Challand-Saint-Victor, AO, Italia

Scopri ↝

Chiesa parrocchiale di San Vittore

Challand-Saint-Victor, AO, Italia

Scopri ↝

Champdepraz

Champdepraz, AO, Italia

Scopri ↝

Challand Saint-Victor

Challand-Saint-Victor, AO, Italia

Scopri ↝

Challand-Saint-Anselme

Challand-Saint-Anselme, AO, Italia

Scopri ↝