Lignan 1 Dagmara – La mulattiera delle meraviglie nella vallata di Lignan.jpg POSTATA (1)

Unité des Communes Mont-Émilius Nus

dove il vino incontra le stelle

Situata a 529 metri di altitudine sulla sinistra orografica della Dora, il comune di Nus offre uno spettacolo mozzafiato tra castagneti, alberi da frutta e vigneti, da cui nascono i rinomati vini locali come il “Vien de Nus”.

Nus La Storia

Questo suggestivo paese Valdostano ha una storia importante alle sue spalle che risale al 3000 a.C, anno in cui si identificano i primi insediamenti umani.

Come  una buona parte della Valle d'Aosta, anche Nus è stata occupata dai romani,  infatti vi sono diverse testimonianze che risalgono all’epoca romana come  monete,laterizi e altri oggetti  presso il Castello di Pilato (secondo una leggenda chiamato così,perchè il Procuratore Romano Ponzio Pilato soggiornò in questo Castello mentre si recava a Vienne ,in Gallia ,dove era stato esiliato da Caligola ) .

L'arrivo dei Romani in Valle d'Aosta portò  un grande  cambiamento culturale e strutturale, né è un esempio una grande Via Consolare ,la Strada delle Gallie. Questa venne creata lungo l'asse centrale e sul suo tracciato furono creati punti di ristoro per i viaggiatori o stazioni di cambio di cavalli, dando successivamente origine a nuovi paesi.

Il periodo medievale fu caratterizzato dal dominio della Famiglia dei Signori di Nus ,che esercitarono la loro autorità sul territorio dal XI al XVI secolo. A loro appartennero il Castello di Pilato e la Fortezza ( Castello Superiore )le cui attuali vestigia sono poste su due collinette strapiombanti all'imbocco del Vallone di Saint-Barthélemy .

Il toponimo deriva dal  latino '' nonus'', che fa  riferimento alle nove miglia di distanza da Aosta, corrispondenti a 12 chilometri attuali.

Cosa fare a Nus

A Nus non può mancare la visita all’osservatorio astronomico di Saint-Barthélemy, luogo ideale per osservazioni astronomiche grazie alle favorevoli condizioni di inquinamento luminoso. Altri siti da visitare a Nus sono senza dubbio il castello di Pilato, che domina il borgo tenendo viva la leggenda di Ponzio Pilato. Per gli amanti del trekking il santuario di Cuney, dedicato alla Madonna delle Nevi è raggiungibile a piedi a 2.656 metri sopra Saint-Barthélemy. Se come meta preferite un rifugio dove assaggiare pietanze locali, il rifugio Magià posto a 2007 m fa al caso vostro.

Nus July 15, 2024

25.05° Expect a day of partly cloudy with rain


Mar 15°/15°
Mer 14°/14°
Gio 15°/15°
Ven 16°/16°
Sab 16°/16°

rifugio magià

Rifugio Magià, Frazione la servaz, Saint-Barthélemy, AO, Italia

Scopri ↝

Lignan

Lignan, AO, Italia

Scopri ↝

Prodotti & Produttori

Dal Produttore Locale A Casa Tua: Scegli La Qualità, Scegli Tascapan

Su Tascapan puoi scoprire i prodotti tipici della Valle d’Aosta, i sapori di un luogo unico e straordinario situato nel cuore delle Alpi e circondato dalle montagne più alte d’Europa.

Navigare su Tascapan è come camminare sui sentieri della Valle d’Aosta, guardando il cielo e le montagne, sfiorando le foglie della vite e l’erba alta dei pascoli.

Si sentono il ronzio delle api, i campanacci di mucche e capre, i profumi dei frutteti e dei fiori d’alta montagna.

Vorrei accompagnarti in un viaggio sensoriale che ha un obiettivo: farti conoscere il territorio, i volti e la cultura Valdostana.

Buon Viaggio

Saint-Marcel

Saint-Marcel, AO, Italia

Scopri ↝

Saint-Christophe

Saint-christophe, AO, Italia

Scopri ↝

Quart

Quart, AO, Italia

Scopri ↝

Pollein

Pollein, AO, Italia

Scopri ↝

Nus

Nus, AO, Italia

Scopri ↝

Jovençan

Jovencan, AO, Italia

Scopri ↝

Fénis

Fénis, AO, Italia

Scopri ↝

Charvensod

Charvensod, AO, Italia

Scopri ↝

Brissogne

Brissogne, AO, Italia

Scopri ↝

Gressan

Gressan, AO, Italia

Scopri ↝