150.2 – Pila – Gabriele Frigoli (1)

Unité des Communes Mont-Émilius Gressan

il paese delle mele e del sole

Gressan, un bellissimo e soleggiato comune di 3.396 abitanti, sorge a 626 m s.l.m lungo le sponde del fiume Dora che attraversa la piana di Aosta. Questa pittoresca località è caratterizzata da una ricca storia, una bellezza naturale mozzafiato e una comunità accogliente. 

La posizione di Gressan nella Valle d’Aosta le conferisce un paesaggio spettacolare. Le maestose montagne delle Alpi circondano il comune, offrendo molte opportunità per gli amanti della natura e degli sport all’aria aperta. È un luogo ideale per escursioni, arrampicate, sci e altre attività ricreative.

Gressan La Storia

Gressan e la sua storia antichissima

Anche se non ci sono sicuri reperti storici che accertino i primi insediamenti umani nel Neolitico, alcune testimonianze possono fare pensare che effettivamente l’uomo vi si insediò. I primi insediamenti nella valle d’Aosta, infatti, erano certamente localizzati in luoghi sicuri, protetti e situati vicino ai corsi d’acqua. Gressan è, per l’appunto, sempre stata favorevole agli insediamenti umani e infatti si sono trovate delle tracce umane di quel periodo proprio vicino all’area megalitica di Saint Martin de Corléans, precisamente tra Moline e Clapey, grazie anche alla posizione privilegiata del comune circondata da foreste ricche di animali. Purtroppo, non sappiamo nulla di queste popolazioni primitive.

Tuttavia, abbiamo alcune notizie relative ai Salassi, popolazione di origine Celtica. Dal II secolo prima di Cristo, i Salassi sono sempre stati in lotta con i Romani che aspiravano in modo particolare al controllo dei colli alpini. Dopo numerosi scontri i Salassi furono definitivamente sconfitti e sottomessi dai Romani che fondarono, nel 25 a .C , la città di Augusta Praetoria Salassorum in onore dell’imperatore Augusto. I Salassi non fecero una bella fine. Essi furono deportati e ridotti in situazione di schiavitù, le loro terre furono confiscate e assegnate agli anziani pretoriani facendo si che nacquero i diversi fondi agricoli che presero il nome dal proprietario e che vediamo tutt’oggi: Fundus Grattiani o Gracciani (Gressan), Fundus Joventiani (Jovençan) Fundus Calventianis (Charvensod) Fundus Polleni (Pollein), Fundus Portiani (Porossan ).

Dopo la vittoria i Romani organizzarono il territorio in centurio appropriandosi delle terre migliori e delle vie di comunicazioni che divennero elementi principali nell’organizzazione del territorio. Si sono scoperti molti resti romani che accertano una forte presenza romana nella pianura di Gressan, in particolare resti di numerose ville rustiche che ci sono date grazie alla scoperta di sette pietre tombali risalenti al I e II secolo d.C. Queste riportano le scritte delle famiglie nobili che vivevano a Gressan: gens Auruntia, gens Avili e  la gens Iulia. Dagli studi riportati capiamo dunque che durante tutta l’epoca romana, il territorio di Gressan ebbe una grande importanza perché forniva prodotti agricoli e materie prime alla città di Aosta dove si sviluppano fiorenti attività artigianali e commerciali.

Proseguendo lungo la linea del tempo arriviamo al Medioevo. Durante il periodo medievale, la Valle d'Aosta divenne una regione di confine tra il Regno di Francia e il Sacro Romano Impero. Gressan e altre città della zona furono spesso coinvolte in conflitti e cambi di sovranità. Nel corso dei secoli, il territorio passò sotto il controllo dei signori locali e poi della Casa di Savoia che nel XV secolo, annette Gressan e l'intera Valle d'Aosta nel Ducato di Savoia.

Durante il XX secolo, la Valle d'Aosta, compreso Gressan, ha sperimentato una modernizzazione e uno sviluppo significativi. L'area è diventata una destinazione turistica popolare per gli amanti della montagna e degli sport invernali, grazie alla sua posizione nei pressi delle Alpi.

Gressan, come molte altre comunità della Valle d'Aosta, conserva ancora oggi una forte identità culturale e storica, con una ricca tradizione di cibo, lingua e folklore. Le testimonianze di questa storia, infatti, si riflettono nei suoi edifici, come chiese, ruderi e castelli. Il paese ha mantenuto il suo fascino medievale, con stradine lastricate e architettura tradizionale. Senza dubbio la comunità locale si impegna anche nella conservazione del patrimonio architettonico e culturale della regione.

Cosa fare a Gressan

Circondato da vasti frutteti e distante pochi chilometri dal capoluogo, questa località offre un mix di arte, natura, feste tradizionali e opportunità sportive.

Per chi è appassionato di cultura, arte e architettura Gressan è, come molti altri borghi in Valle d’Aosta, una tappa da non perdere. Passeggiando tra le viuzze di Gressan è possibile osservare diversi edifici religiosi, come la Chiesa in stile romantico di Sainte-Marie-Magdeleine, dedicata a Maria Maddalena il cui campanile è considerato tra i più belli dell’intera regione. Appena sopra vi è poi il Castello de La Tour de Villa, un castello medievale che spicca tra i frutteti e i verdi prati di Gressan. Da quest’ultimo è anche facilmente raggiungibile con una breve passeggiata la Torre de la Plantaz, una massiccia torre di avvistamento ridotta ormai ad un rudere. Verso il comune di Jovencan, invece, è possibile visitare la Maison Gargantua, l’antica maison adibita a museo etnografico sulla cultura contadina, spazio espositivo e punto di partenza per la scoperta del territorio circostante.

Per chi è appassionato di sport invernali e estivi Gressan offre una pluralità di scelte. Pila, comprensorio sciistico nonché frazione di Gressan, dispone di 70 chilometri di piste ancora più accessibili e comodi grazie al facile collegamento della telecabina che unisce Aosta a Pila in una ventina di minuti. Pila è un luogo magico principalmente per chi ama lo sci o praticare snowboard.

Gressan è anche amata in estate o in primavera in quanto offre incredibili e scenografici percorsi outdoor con un paio di scarpe da trekking o una mountain bike. A Pila, infatti, oltre a raggiungere l’eremo di San Grato, il Lago Chamolé, la Becca di Nona o il Mont Emilius (per i più temerari), è rinomato e celebre il Bike Park e i vari percorsi di freeride sparsi in tutti i boschi del comprensorio.

Senza andare a Pila ma rimanendo a pochi passi dal borgo, si possono trovare altri percorsi facili ma suggestivi all’interno della Riserva Naturale Côte de Gargantua, un celebre sperone di forma allungata che si è formato da depositi di origine glaciale che, secondo la leggenda sarebbe il mignolo del gigante Gargantua, un personaggio inventato dallo scrittore e umanista francese Rabelais. Questo è un luogo unico per ammirare fauna e flora steppiche.

In sintesi Gressan è una destinazione incantevole che combina storia, bellezza naturale e cultura. È il luogo perfetto per immergersi nella vita tradizionale valdostana, esplorare la natura incontaminata delle Alpi e gustare le delizie culinarie locali.

Insomma, avete capito .… non potete non venire a Gressan!

Gressan May 25, 2024

16.79° Expect a day of partly cloudy with rain


Dom 13°/13°
Lun 13°/13°
Mar 13°/13°
Mer 14°/14°
Gio 16°/16°

Maison Gargantua

Fraz. Moline 3, Gressan (Ao)

Scopri ↝

Prodotti & Produttori

Dal Produttore Locale A Casa Tua: Scegli La Qualità, Scegli Tascapan

Su Tascapan puoi scoprire i prodotti tipici della Valle d’Aosta, i sapori di un luogo unico e straordinario situato nel cuore delle Alpi e circondato dalle montagne più alte d’Europa.

Navigare su Tascapan è come camminare sui sentieri della Valle d’Aosta, guardando il cielo e le montagne, sfiorando le foglie della vite e l’erba alta dei pascoli.

Si sentono il ronzio delle api, i campanacci di mucche e capre, i profumi dei frutteti e dei fiori d’alta montagna.

Vorrei accompagnarti in un viaggio sensoriale che ha un obiettivo: farti conoscere il territorio, i volti e la cultura Valdostana.

Buon Viaggio

Saint-Marcel

Saint-Marcel, AO, Italia

Scopri ↝

Saint-Christophe

Saint-christophe, AO, Italia

Scopri ↝

Quart

Quart, AO, Italia

Scopri ↝

Pollein

Pollein, AO, Italia

Scopri ↝

Nus

Nus, AO, Italia

Scopri ↝

Jovençan

Jovencan, AO, Italia

Scopri ↝

Fénis

Fénis, AO, Italia

Scopri ↝

Charvensod

Charvensod, AO, Italia

Scopri ↝

Brissogne

Brissogne, AO, Italia

Scopri ↝

Gressan

Gressan, AO, Italia

Scopri ↝