456

Unité des Communes Évançon Issogne

dove sorge uno dei castelli più belli della valle

Issogne è un piccolo borgo di 1307 abitanti situato nella Valle d’Aosta sudorientale, sulla destra orografica del fiume Dora Baltea. Il piccolo comune dista 39 km da Aosta e sorge intorno al suo famoso e incantevole castello, una dimora signorile di fine 1400 perfettamente conservata appartenente alla nobile famiglia degli Challant.

I primi ritrovamenti databili a Issogne, riferiti alla presenza umana, sono di età romana. Da Issogne, infatti, passava la via delle Gallie, strada romana consolare fatta costruire da Augusto per collegare la Pianura Padana con la Gallia.

In un documento storico della metà del XII si attesta la presenza a Issogne di una casaforte appartenente al vescovo di Aosta che però, a causa di un burrascoso rapporto con i signori vicini, decise di cedere la giurisdizione di Issogne al capitano Ibleto di Challant nel 1341. L’influenza degli Challant in bassa valle finì nel 1841, quando morì l’ultima contessa di Challant, la baronessa Gabriella Canalis di Cumiana, lasciando il ricordo di una delle più illustri e longeve famiglie nobili dei territori sabaudi.

Nella seconda metà del Settecento, dopo la fine del feudalesimo, la corte torinese cercò di modernizzare le strutture istituzionali dello Stato attraverso delle riforme. Tuttavia, queste non ottennero l’adesione del popolo valdostano, in gran parte conservatore e molto legato alle tradizioni religiose. Infatti, l’abolizione di alcune feste religiose e l’introduzione di nuove tasse spinsero alcune comunità della bassa Valle a insorgere contro il governo di Cavour il 26 dicembre 1853. Nella notte stessa a Issogne un gruppo di insorti si impadronì delle armi della guardia nazionale conservate nel municipio e diede fuoco a una bandiera del Regno.

Un arduo periodo per la comunità fu durante le due guerre mondiali dove la comunità perse numerosi soldati. Inoltre, ricordiamo che durante il ventennio a Issogne, insieme ai comuni limitrofi della bassa valle, l’antifascismo e le bande partigiane gettarono le loro radici.

Issogne La Storia

La storia di Issogne risale all'età romana, infatti da questo comune passava la via delle Gallie, strada romana consolare fatta costruire da Augusto per collegare la Pianura Padana con la Gallia.

Lo stesso toponimo del comune ha origini romane: dal latino Iccius o Ceionius (o, secondo alcuni, Aescionius) venne issonius. Località dove i Romani edificarono una fortificazione della quale si ha notizia ancora nel 1151 in una bolla di papa Eugenio III come proprietà del vescovo d’Aosta. Ciò nonostante, nel corso del XIII secolo  i vescovi iniziano un lungo e sanguinoso conflitto con i signori di Verrès, i quali incendiano il fortilizio di origine romana.

Successivamente, il fortilizio verrà ricostruito nel 1379 dal vescovo infeuda di Issogne Ibleto di Challant-Ville Chatelet-Montjovet. A partire da questo momento tale fortilizio passerà diverse vicissitudini nel corso della storia, passando sotto il controllo  di diversi potenti, i quali daranno il via a diversi lavori di ristrutturazione che dureranno fino agli inizi del novecento.

Attualmente esso  è di proprietà della regione valle d'Aosta.

Da sapere che In epoca fascista, il comune fu accorpato a quello di Castel Verres.

Cosa fare a Issogne

Cosa fare ad Inssogne

Oltre al magico castello, Issogne offre molte attrazioni e attività a contatto con la natura. Si può visitare la chiesa di Saint-Solutor, il ricciolo di pastorale che è il simbolo del comune e la chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta. Si possono assaggiare i prodotti tipici locali, come il pane nero e il miele e passare una bella giornata in montagna a Alpe Aveuil da dove si può apprezzare un ampio panorama sulla bassa valle. Non possiamo non consigliare la rete sentieristica che conta sei passeggiate a tema (fucsia, giallo, arancione, verde, azzurro e blu) pronte per accogliere chi vorrà scoprire gli angoli più suggestivi di Issogne.

Issogne April 22, 2024

2.23° Expect a day of partly cloudy with snow


Mar 4°/4°
Mer 3°/3°
Gio 4°/4°
Ven 5°/5°
Sab 4°/4°

Castello di Issogne

Castello di Issogne, Localita, La Place, AO, Italia

Scopri ↝

Prodotti & Produttori

Dal Produttore Locale A Casa Tua: Scegli La Qualità, Scegli Tascapan

Su Tascapan puoi scoprire i prodotti tipici della Valle d’Aosta, i sapori di un luogo unico e straordinario situato nel cuore delle Alpi e circondato dalle montagne più alte d’Europa.

Navigare su Tascapan è come camminare sui sentieri della Valle d’Aosta, guardando il cielo e le montagne, sfiorando le foglie della vite e l’erba alta dei pascoli.

Si sentono il ronzio delle api, i campanacci di mucche e capre, i profumi dei frutteti e dei fiori d’alta montagna.

Vorrei accompagnarti in un viaggio sensoriale che ha un obiettivo: farti conoscere il territorio, i volti e la cultura Valdostana.

Buon Viaggio

Champdepraz

Champdepraz, AO, Italia

Scopri ↝

Challand Saint-Victor

Challand-Saint-Victor, AO, Italia

Scopri ↝

Challand-Saint-Anselme

Challand-Saint-Anselme, AO, Italia

Scopri ↝

Ayas

Ayas, AO, Italia

Scopri ↝

Verrès

Verrès, AO, Italia

Scopri ↝

Montjovet

Montjovet, AO, Italia

Scopri ↝

Emarèse

Émarèse, AO, Italia

Scopri ↝

Issogne

Issogne, AO, Italia

Scopri ↝

Brusson

Brusson, AO, Italia

Scopri ↝

Arnad

Arnad, AO, Italia

Scopri ↝