Caricando il contenuto
Navigation
Account
Carrello 0 items for  0.00

Nessun prodotto nel carrello.

Ciondolo fiera di Sant’Orso – Les Amis du Bois

‹Ritorna indietro
Descrizione

Descrizione prodotto

Il Ciondolo della fiera di Sant’Orso

IL CIONDOLO DELLA FOIRE

C’è una collezione da portare avanti.
Ogni anno la Fiera di Sant’Orso dona ai suoi artigiani un ciondolo che rappresenta in miniatura un oggetto della tradizione artigianale valdostana.
Quest’anno è stato realizzato, dall’impresa Les amis du Bois di Introd, il Bossón di bounì, un recipiente in legno utilizzato come contenitore di sostanze acidule per la caseificazione della ricotta.

Informazioni Aggiuntive

Informazioni aggiuntive

Producer

Origine

Recensioni (0)

Recensioni

Non ci sono ancora recensioni

Be the first to review “Ciondolo fiera di Sant’Orso – Les Amis du Bois”

Les Amis du Bois

Les Amis du Bois è un’azienda che si occupa di artigianato valdostano e si trova nel comune di Introd.

Corrado ferma il tornio e ci mostra l’atelier. “Quando si sono messi in proprio, nel ’74, erano già in tre: Giuseppe, cioè mio padre, Attilio e Sergio. Poi io sono subentrato al papà.”

Leggi il profilo completo »

Le Nostre Offerte

dettaglio del salume più famoso della VAlle d'Aosta Vista Veloce

Mocetta Valle d’Aosta- 350 gr – Segor

Mocetta della Valle d'Aosta - 350 gr La “Motsetta” è il salume principe della tradizione regionale della Valle d'Aosta. Viene preparata con tagli di coscia magra di bovino di razza valdostana, aromatizzati ad arte con salvia, alloro, aglio e rosmarino. L'usanza prevede che la Mocetta venga massaggiata per almeno 20 giorni, affinché i profumi e i sapori delle erbe aromatiche penetrino omogeneamente nella carne. Il salume viene quindi appeso per la stagionatura. In principio la Mocetta presenta un cuore rosato ed è tenera, ma proseguendo il riposo la carne matura, diventando più scura e saporita. Arthur Segor ci racconta come, nonostante l'utilizzo di macchinari, la lavorazione ricalchi perfettamente il metodo tradizionale: la macchina impastatrice ha ormai sostituito, nei metodi ma non nella sostanza, il massaggio a mano; la stagionatura avviene in locali a temperatura e umidità controllata, proprio come quelli in cui da secoli le Motsette valdostane riposano e acquisiscono il loro inconfondibile aroma. Consigli per la degustazione La Mocetta si consuma al naturale possibilmente tagliata a fettine molto sottili. L'abbinamento perfetto è sicuramente con il pane nero di segale e, per i più golosi, una punta di miele.
 11.00 IVA inclusa Acquista
fumin più antico e invecchiato della valle d'aosta Vista Veloce

Fumin 2010DOP – Gerbelle

Fumin DOP Valle d'Aosta

Alcuni il Fumin lo chiamavano Ten perdu, cioé tempo perso. Era un modo di dire, un'esagerazione. “I vecchi viticoltori di Aymavilles – conferma Didier Gerbelle – dicevano che il Fumin va vendemmiato due anni prima, per poi berlo tre anni dopo.” Questo fa capire quanto sia lungo il processo di vinificazione e affinamento.

“È il mio vino più importante ed è dedicato a mio nonno.” Una dedica molto sentita da parte di Didier alla persona che più di tutte gli ha trasmesso la passione per il vino.

Come bere il Fumin

Versare e attendere qualche minuto prima di degustare, meglio ancora scaraffare in un decanter. Da accompagnare con carni rosse, selvaggina in generale, civet e formaggi con lunga stagionatura per esaltarne le qualità organolettiche.
 45.75 IVA inclusa Acquista
Succo di Mele Reinetta con tre mele - Azienda agricola Saint Grat Valle d'Aosta Vista Veloce

Succo di mele Reinetta 0,75cl – Az. Agricola Saint Grat

Succo di mele renette - Reinetta 100% mele e niente altro Dalla spremitura delle mele renette valdostane viene realizzato questo prodotto senza aggiunta di conservanti, acqua o zuccheri. Negli ultimi anni, grazie a importanti lavori di rinnovamento e razionalizzazione della coltura, l’azienda agricola Saint Grat ha aumentato la tradizionale produzione di mele, in particolare di renette. Da qui l’idea di destinare una parte del raccolto alla spremitura.  “Attenzione – avverte Ivo – una parte, non gli scarti!” Così nasce Reinetta: puro succo di mele renette prodotte in Valle d’Aosta, un territorio particolarmente vocato per la produzione di mele, grazie al clima secco che scoraggia l’insediamento dei parassiti dei meleti. Come conservarlo Il prodotto ha una durata elevata se conservato chiuso in un luogo fresco. Una volta aperto il prodotto è da conservare in frigo e da consumare in pochi giorni
 3.93 IVA inclusa Acquista
Non disponibile Fetta di Fontina appena tagliata Vista Veloce

Fontina DOP Valle d’Aosta – La Croix

La Fontina DOP della Valle d'Aosta La fontina del 2019 è terminata - vuoi avere più informazioni? Scrivici una mail a info@tascapan.com La Fontina DOP è il formaggio simbolo della Valle d’Aosta, vera regina dei prodotti tipici della regione. Quella prodotta dalla famiglia Lale Lacroix nasce da pascoli montani, da fieno prodotto in azienda e da latte di bovine di razza autoctona valdostana. L’abilità del casaro condensa questi elementi in un formaggio selezionatissimo, che vanta molteplici tentativi di imitazione… tutti vani! Il latte usato è intero, crudo e appena munto. La trasformazione da latte a formaggio avviene nel rispetto della tradizione valdostana, secondo quanto previsto da un rigido disciplinare. La stagionatura dura un minimo di tre mesi; la salatura e la spazzolatura vengono effettuate manualmente, forma per forma, fino al raggiungimento della maturazione ottimale. A seconda del periodo di produzione variano i profumi e il gusto della pasta, che deve essere sempre elastica, con qualche occhiatura. Abbinamenti consigliati Sicuramente pane nero, bodeun e, per i più golosi, un buon Pinot Gris. Come conservare la Fontina Si consiglia di aprire la confezione almeno due ore prima del consumo per liberare gli eventuali odori provocati dalla crosta. Il formaggio si può conservare, avvolto in una pellicola trasparente, nella zona meno fredda del frigorifero.
 7.25 29.00 IVA inclusa Scegli

Prodotti Correlati

Non disponibile gomitolo di lana grigio Vista Veloce

Gomitolo Lana Rosset Grigio – Les Tisserands

Filato di pura lana vergine Rosset, Razza autoctona Valdostana Colore grigio naturale La Pecora Rosset, un'antica razza ovina di montagna che deve il suo nome al colore rossiccio delle macchie intorno alle orecchie, al muso e alle zampe, era in origine a triplice attitudine: latte, carne e lana. Oggi, grazie ad un progetto di recupero e valorizzazione della razza intrapreso dall'Arev (associazione regionale allevatori valdostani) e da Les Tisserands nel 2001, si possono contare circa 1100 capi diffusi in tutta la Valle d'Aosta, in circa 240 allevamenti. La Cooperativa Les Tisserands acquista la lana sucida della tosa primaverile e/o autunnale per seguirne tutte le fasi di trasformazione avvalendosi di una filiera produttiva e tracciata fino al filato col quale successivamente realizza artigianalmente a telaio il  tipico drap di Valgrisenche. Da qualche anno propone il filato sotto forma di “focacce per aguglieria” nelle tonalità naturali della lana rosset. Questa lana vergine valdostana si contraddistingue per la sua mano “cruda”, ottima per realizzare maglioni, calzettoni, gilet, è amata dai consumatori per le sue doti naturali di termoregolazione e impermeabilità, nonché per essere una fibra ecologica, sostenibile e durevole. La stessa lana viene utilizzata nella borsa valdostana e in quella bicolor. Dettagli tecnici titolo filato 2x2/8600 = 100 gr. 215 ferri n. 4,5-5
 9.00 IVA inclusa Per saperne di più
Non disponibile Vista Veloce

Gomitolo Lana Rosset Mouliné e Marrone – Les Tisserands

Filato di pura lana vergine Rosset, Razza autoctona Valdostana Colore Mouliné e Marrone La Pecora Rosset, un'antica razza ovina di montagna che deve il suo nome al colore rossiccio delle macchie intorno alle orecchie, al muso e alle zampe, era in origine a triplice attitudine: latte, carne e lana. Oggi, grazie ad un progetto di recupero e valorizzazione della razza intrapreso dall'Arev (associazione regionale allevatori valdostani) e da Les Tisserands nel 2001, si possono contare circa 1100 capi diffusi in tutta la Valle d'Aosta, in circa 240 allevamenti. La Cooperativa Les Tisserands acquista la lana sucida della tosa primaverile e/o autunnale per seguirne tutte le fasi di trasformazione avvalendosi di una filiera produttiva e tracciata fino al filato col quale successivamente realizza artigianalmente a telaio il  tipico drap di Valgrisenche. Da qualche anno propone il filato sotto forma di “focacce per aguglieria” nelle tonalità naturali della lana rosset. Questa lana vergine valdostana si contraddistingue per la sua mano “cruda”, ottima per realizzare maglioni, calzettoni, gilet, è amata dai consumatori per le sue doti naturali di termoregolazione e impermeabilità, nonché per essere una fibra ecologica, sostenibile e durevole. La stessa lana viene utilizzata nella borsa valdostana e in quella bicolor. Dettagli tecnici titolo filato  2x2/8600 = 100 gr. 215 ferri n. 4,5 – 5
 9.00 IVA inclusa Per saperne di più
Non disponibile Per andare a sciare serve sicuramente Vista Veloce

Scaldacollo ordito colori, trama grigia – Les Tisserands

Caldissimo scaldacollo in lana di alpaca e merinos, è ottimo per andare a sciare o per ripararsi dalla bisa (vento freddo) nelle giornate invernali.  
 49.50 IVA inclusa Per saperne di più
Non disponibile dettaglio gomitolo di lana bianco Vista Veloce

Gomitolo Lana Rosset Bianco Ecru- Les Tisserands

Filato di pura lana vergine Rosset, Razza autoctona Valdostana Colore écru naturale La Pecora Rosset, un'antica razza ovina di montagna che deve il suo nome al colore rossiccio delle macchie intorno alle orecchie, al muso e alle zampe, era in origine a triplice attitudine: latte, carne e lana. Oggi, grazie ad un progetto di recupero e valorizzazione della razza intrapreso dall'Arev (associazione regionale allevatori valdostani) e da Les Tisserands nel 2001, si possono contare circa 1100 capi diffusi in tutta la Valle d'Aosta, in circa 240 allevamenti. La Cooperativa Les Tisserands acquista la lana sucida della tosa primaverile e/o autunnale per seguirne tutte le fasi di trasformazione avvalendosi di una filiera produttiva e tracciata fino al filato col quale successivamente realizza artigianalmente a telaio il  tipico drap di Valgrisenche. Da qualche anno propone il filato sotto forma di “focacce per aguglieria” nelle tonalità naturali della lana rosset. Questa lana vergine valdostana si contraddistingue per la sua mano “cruda”, ottima per realizzare maglioni, calzettoni, gilet, è amata dai consumatori per le sue doti naturali di termoregolazione e impermeabilità, nonché per essere una fibra ecologica, sostenibile e durevole. La stessa lana viene utilizzata nella borsa valdostana e in quella bicolor. Dettagli tecnici titolo filato 4/5000 = 100 gr. 125 mt ferri n. 5-6
 9.00 IVA inclusa Per saperne di più
Torna all'inizio